martedì 3 aprile 2012

miti adolescenziali

Mi sono ispirata leggendo Susibita (post del 26 marzo che non si linka...), ed ho ripensato alle elucubrazioni mentali della mia adolescenza.. Ai miei miti musicali che passavano dall'heavy metal a Ramazzotti.. sìsì.. non dite nulla please, da Luis Miguel (vedi Susibita) ai Bon Jovi, da Vasco Rossi ai Metallica, dagli ACDC a Lucio Battisti.. Dai led Zeppelin agli Europe..insomma totalmente dissociata, e non solo sotto il punto di vista musicale.
Per dire giravo col chiodo di pelle (qualcuno se lo ricorderà) anfibi e jeans strappati un giorno e il giorno dopo con gonna a balze e ballerine..e i capelli rigorosamente cotonati..aiutoooo
Riempivo quaderni e diari di lettere e ritagli di giornale dei miei miti, nell'ordine:
1) Eros Ramazzotti
2) Silvester Stallone
3) John Bon Jovi
Passavo le giornate chiusa nella mia camera a trascrivere testi di canzoni da imparare a memoria, sia di Vasco che di Madonna(la Isla bonita e Like a vergin al primo posto), di Battisti, Beatles e Pink Floyd cantandole poi a squarciagola. Di Michael Jackson avevo l'elleppi in vinile, originale, quando lui era ancora vivo e nero, esistevano solo i dischi originali e si potevano comprare, i cd non erano ancora stati inventati e non si parlava ancora di pirateria..

Di tutto questo è rimasto solo il mito di Stallone ma non come sex simbol, come lo vedevo allora (??!), ma con il mito di Rocky, per questo a distanza di 20 anni dall'adolescenza mi sono iscritta ad un corso di pugilato, la scalinata dell'Art Museum di Philadelphia è per me una meta degna di venerazione, se mai un giorno riuscirò ad andarci a Philadelphia..
Gli altri, Ramazzotti e Co. sono passati, tutti... e menomale aggiungerei..
Sono restati i gruppi e gli artisti storici. Devo dire che anche M.Jackson, Madonna, Vasco Rossi, nonostante io riconosca la genialità, la bravura e il fatto che siano dei miti assoluti e che abbiano in qualche modo segnato la storia della musica, non sono tra i miei attuali miti.
Premesso che non sono un'esperta di musica ma amo la musica e non potrei vivere senza, i miei gusti musicali sono molto diversi oggi, diciamo che le sonorità indie nord europee sono quelle che mi appartengono di più, ma anche il reagge, e poi il jazz e il blues, il soul, ma questo anche grazie alle scoperte che faccio durante il lavoro ogni giorno.. vabbè basta un po' sconclusionata..ma è così oggi.
e.


PS: ho usato le maiuscole.. mah..?!

7 commenti:

  1. allora questa dovrebbe piacerti
    http://www.youtube.com/watch?v=L6V1N7g73WQ

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sìsìsìs.. mi piace.. :-) thanks
      e.

      Elimina
    2. eh! ...son cose no? ;-)
      ciauu, iniziamo la settimana.

      Elimina
  2. chissà.. da qua non posso sentire nulla..nemmeno le casse 'sti avvocati..
    ti dirò.. ;-)
    e. slog

    RispondiElimina
  3. ho letto Ramazzotti Eros (presente!) di sfuggita e non sono riuscito ad approfondire. Lo temo. Sallo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oddio l'ho scritto quindi... ?!" fai bene.. anche io..
      errori di gioventù...

      Elimina